Tre strategie per calcolare il valore del proprio lavoro

Frequentando alcuni gruppi di designer su Facebook, vi accorgereste che le due domande che vengono poste più spesso sono: che font è questo? e quanto posso farmi pagare questo lavoro? È evidente che – in un mercato altalenante e spesso soffocato da presunti designer smanettoni che svendono il proprio lavoro come fossimo al mercato di paese ...

Francesco Griffo: il genio misterioso del Rinascimento verrà celebrato nel 2018

Ho il piacere di intervistare Manuel Dall’Olio della Associazione Francesco Griffo da Bologna, che si occupa della ricerca e valorizzazione della figura del grande incisore, in preparazione alle celebrazioni dei 500 anni dalla sua morte, in programma per il 2018. Ciao Manuel, inizierei partendo dal cuore della vicenda: la celebrazione dei 500 anni dalla morte di ...

Un carattere per la comunità Cherokee

di 31 marzo 2015 0 0

La comunità dei nativi americani Cherokee comprende oltre 316.000 membri: è la più grande tribù degli Stati Uniti. Di questi, solo 22.000 parlano e tramandano l'antica lingua Cherokee. La tradizione è resa ancora più complicata dalla quasi totale assenza di caratteri digitali Cherokee di qualità: dei pochi esistenti, quasi nessuno è completo – i glifi ...

Caratteri speciali: quando, come, dove e perché usarli.

Forse non tutti lo sanno, ma esistono 6 tipi diversi di trattino di sei lunghezze diverse: dal lungo em dash (—, pari ad 1 em, cioè l'altezza in punti del corpo del carattere in uso) al piccolo hyphen (-). Ed esiste un tratto di lunghezza specifica da usare come simbolo dell'operazione matematica della sottrazione (−), ma quasi ...

Perché la stampa letterpress è una palestra anche per i lavori digitali

Sabato 21 Marzo, insieme ad altri 9 coraggiosi (e più giovani di me!) designer, ho partecipato ad un workshop di stampa letterpress presso la splendida Officina 9pt di Milano. Conoscevo già la stampa letterpress, ma fino ad allora avevo soltanto provato a stampare tramite cliché, mai usando i caratteri mobili. L'esperienza è stata straordinaria: e ...

La creatività, intesa come momento di genio improvviso, non esiste

Secondo Google, la parola creatività sul web appare una volta ogni 70.000 parole. Un'enormità, soprattutto se consideriamo che il termine fu inventato solo nel 1926 da Alfred North Whitehead e che negli ultimi anni ha avuto una preoccupante impennata di utilizzi. Il suo significato percepito è in buona parte sbagliato: si tende a credere infatti che un creativo ...

Bigagnoli su Mood: dieci etichette d’autore

Sulla rivista Mood di Pambianco, di fianco a grandi guru del design e dell'arte italiana (Sandro Chia, Carlo Hauner, Clet Abraham, Alberto Manfredi) che hanno applicato la loro creatività al design del vino, ha trovato spazio anche il mio lavoro con Bigagnoli, premiato all'International Packaging Competition di Vinitaly 2014. È un onore poter condividere le stesse righe ...

The Doves Type: storia di un litigio, una vendetta e un’eredità donata al fiume

Nonostante i suoi 76 anni, le passeggiate notturne del tipografo Thomas Cobden-Sanderson nel freddo inverno londinese non avevano mai insospettito nessuno. Lo si vedeva percorrere sempre le stesse strade, sostare qualche minuto sull'Hammersmith Bridge ad osservare lo scorrere del Tamigi, e poi rientrare. Lo stesso percorso – poco meno di un chilometro – per oltre 170 notti tra ...

Quanto è importante il packaging per vendere un prodotto? [Intervista]

Essere intervistati è strano. Per un attimo ci si sente dei grandoni ma poi, all'atto di rispondere, ogni parola detta sembra banale, ripetuta, noiosa. Si capirà quello che voglio dire? Avrò risposto in maniera intelligente? Ho davvero qualcosa da dire? Alla fine, tuttavia, lo spirito che muove questo stesso blog vince su tutto: perché non ...